Quanto influisce la conoscenza della lingua inglese nel mondo del lavoro?

single-image

Quanto influisce la conoscenza della lingua inglese nel mondo del lavoro?
Inglese e lavoro vanno di pari passo!
Oggi come oggi non conoscere l’inglese è come non sapere scrivere, soprattutto per le professioni che svolgono la propria attività con persone provenienti da tutto il mondo. La lingua inglese e il lavoro non possono essere considerati separatamente. Vanno di pari passo proprio perché l’inglese è la lingua più conosciuta al mondo e se si hanno delle alte competenze sul lavoro e si svolge un’attività di lavoro prestigiosa, bisogna necessariamente non conoscere la lingua.

Ecco perché è importante avere una buona padronanza dell’inglese.

L’inglese nel mondo del lavoro: l’importanza di conoscere

Negli ultimi decenni, con l’avvento di internet e delle nuove tecnologie, la lingua inglese ha assunto una grande importanza. Infatti, è la lingua più utilizzata sia nel mondo del lavoro che no, anche perché molte parole sono entrate nell’uso quotidiano della nostra lingua.

E’ una lingua franca che si è imposta a livello globale in ogni campo. E conoscere l’inglese è diventato un mezzo in più per entrare nel mondo del lavoro con più facilità. Rappresenta il miglior ponte di comunicazione tra persone con culture diverse, imponendosi come lingua utilizzata per fare business.

Diversi studi hanno evidenziato come l’inglese sia la lingua del business per eccellenza sia nei paesi anglofoni che no. Ciò mette in luce come questa lingua sia davvero molto importante per un giovane che intende entrare nel mondo del lavoro. La ricerca dimostra come il saper leggere e scrivere in inglese rappresenta un fattore decisivo per la scelta del futuro lavoratore. Infatti, ben il 95% dei datori di lavoro assume un giovane che abbia maturato e che ha delle competenze in lingua straniera.

Qualsiasi tipo di professione, oggi, ha a che fare con termini in lingua inglese. Quindi, di conseguenza, non avere padronanza della lingua diventa un fattore negativo.

Infatti, un’indagine dimostra che sono ben il 40% dei lavoratori a non avere competenze linguistiche. Le aziende, per le nuove assunzioni, hanno così deciso in fase di selezione di nuovi candidati, di inserire un metodo di verifica della conoscenza della lingua. Alcune di loro verificano il livello di inglese del candidato in sede di colloquio, altre utilizzano test appositi.

Ciò dimostra come un’ottima comunicazione verbale in lingua sia l’abilità che più viene richiesta e ricercata.Un’altra indagine, condotta da ABA English, dimostra come il 41% degli italiani abbia perso un’opportunità di lavoro proprio a causa della scarsa conoscenza dell’inglese.

C’è da dire che, dato che l’inglese è la lingua maggiormente utilizzata dal web, e saper eseguire delle ricerche sui motori di ricerca dà la possibilità di accedere a maggiori contenuti. Quindi, di conseguenza, essere sempre aggiornati sulle innovazioni di ogni settore.

Quindi, a luce di quanto detto, l’inglese è importante per il mondo del lavoro perché:

  • è la lingua più diffusa in internet;
  • rappresenta la lingua più redditizia da imparare proprio perché conoscerla e applicarla in ambito lavorativo è una mossa altamente strategica.
  • da maggiore slancio alla carriera e ti consente di ambire a posizioni lavorative più alte e quindi guadagnare di più;
  • è la lingua del commercio, del business, dell’economia, della scienza, della tecnologia;
  • tra le lingue straniere, è la più utile dato che è la più utilizzata al mondo;
  • è la lingua del futuro.

You may like