Mondo Lavoro

Alla scoperta delle forature fuori asse e in asse con gli esperti di CFP

Le forature fuori asse presuppongono un livello di precisione e di manualità particolarmente elevato. Per saperne di più, ci siamo rivolti agli esperti di CFP, azienda veneta che fornisce servizi di foratura profonda.

Quali sono le realizzazioni che definiscono il vostro core business?

Ci occupiamo della produzione di distributori con forature in asse e fuori e di distributori quadri in acciaio con vari fori di diametro e profondità, oltre che di piastre e stampi per il settore automotive. Su commissione, per le acciaierie e per i cantieri diamo vita a forature di RAM con quattro fori da 35 m per 5000 mm e alberi. Ancora, le acciaierie e le cartiere si rivolgono a noi per ottenere rulli con foratura in asse e fuori asse da 3000 m di profondità, mentre per il settore navale ci occupiamo della produzione di presse con fori fino a 350 mm e profondità fino a 20 m. Nel complesso, le nostre realizzazioni includono forature profonde su piastre, piani, stampi, distributori e tondi delle dimensioni più diverse.

Ma in che cosa consiste di preciso la foratura fuori asse?

Stiamo parlando di una specifica lavorazione per mezzo della quale è possibile effettuare delle forature orizzontali di profondità differenti, a seconda delle necessità, mantenendosi in parallelo rispetto all’asse del manufatto, a prescindere dal fatto che si tratti di uno stampo, di un tondo o di una piastra, di qualunque dimensione e con qualunque materiale di composizione. Grazie al ricorso a dispositivi di ultima generazione, ma anche grazie alla consolidata esperienza che abbiamo maturato nel corso del tempo, siamo in grado di effettuare lavori di foratura profonda che possono essere destinati a vari ambiti dell’industria pesante e della meccanica.

In concreto, come si svolge il vostro lavoro?

Che si tratti di forature in asse o fuori asse, aiutiamo i clienti che si rivolgono a noi a individuare il servizio più adatto sulla base delle loro necessità. Lavoriamo su quadri, su stampi, su tondi o su piastre che si possono realizzare con sistema ejector, con sistema a tubo singolo o con punte a cannone: la scelta dell’una o dell’altra soluzione dipende, tra l’altro, dalla valutazione dei diversi fattori che subentrano nel corso del processo di produzione. Non va dimenticato che nel corso di un lavoro di foratura profonda c’è bisogno di calibrare con la massima attenzione molteplici aspetti: il tipo di materiale, le prestazioni della macchina, le tolleranze richieste, la profondità del foro e il suo diametro.

Come si effettua la foratura profonda assiale?

Si tratta di un procedimento mediante il quale si ottiene il manufatto desiderato con un movimento di rotazione focalizzato sul moto di avanzamento assiale eseguito dalla macchina. Tutte le fasi di lavorazione vengono seguite ed eseguite dal team di CFP con un approccio professionale, tale da rendere il progetto di chi si rivolge a noi il migliore tra tutti quelli sul mercato.

Qual è la storia di CFP?

La nostra azienda è nata nella prima metà degli anni ’70 del Novecento in un tessuto industriale molto florido quale quello del territorio vicentino. In un primo momento CFP era un’azienda di dimensioni contenute, ma con il trascorrere del tempo siamo riusciti a raggiungere una posizione di leadership nel settore di riferimento. Il nostro core business è stato individuato nelle lavorazioni meccaniche di precisione, grazie a cui i nostri clienti hanno l’opportunità di usufruire di prodotti di pregio e caratterizzati da alti standard di qualità. Oggi siamo operativi anche a livello internazionale, in virtù del ricorso alle tecnologie del settore più moderne e più potenti su cui si possa contare in questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *