Offerte Lavoro Poste Italiane: come candidarsi su eRecruiting per le prossime assunzioni

single-image

Poste Italiane è una delle aziende più ambite dai cittadini italiani per quanto riguarda la ricerca di una posizione lavorativa. Infatti, essendo una società di proprietà dello Stato italiano, da la garanzia di offrire un lavoro affidabile nel tempo, cosa che purtroppo è diventata molto difficile al giorno d’oggi.

Con circa 12800 uffici postali attivi e la bellezza di oltre 134mila dipendenti, è la prima azienda in Italia per numero di lavoratori assunti nel nostro Paese. Numero totale di dipendenti che, con tutta probabilità, andrà sempre di più a salire visto la crescita dell’azienda che ogni anno ricerca ed assume nuovi giovani diplomati e laureati.

Consultare le posizioni aperte

Per la ricerca delle posizioni ufficiali aperte, esiste un tool dedicato sul sito di Poste Italiane raggiungibile a questo link.

Aprendo la pagina e cliccando su ‘Posizioni aperte’ è possibile fare una ricerca per vedere quali sono tutte le posizioni per le quali l’azienda sta cercando ufficialmente persone da assumere. E’ possibile ricercare posti di lavoro, inserendo il codice posizione (è in pratica il codice numerico dell’annuncio sul sito), la regione d’Italia oppure per la figura professionale di proprio interesse.

Se i filtri inseriti nei campi di ricerca restituiscono delle posizioni di lavoro aperte, nella tabella sottostante comparirà la lista di tutti gli annunci disponibili. Cliccando sul singolo annuncio è possibile sapere di che tipo di impiego si tratta e quali sono i requisiti e le conoscenze professionali richieste necessarie per inviare la propria candidatura.

Come Candidarsi

Per mandare la propria candidatura è richiesta la registrazione sulla piattaforma eRecruiting di Poste Italiane. Per farlo è necessario inserire in fase di iscrizione l’indirizzo di posta elettronica ed una password di accesso e successivamente verificare l’indirizzo di posta inserito tramite il link di conferma che sarà inviato dal sistema via mail.

Una volta che si è complatata la registrazione, è possibile inviare la propria candidatura secondo due diverse modalità disponibili su eRecruiting:

  • candidarsi inviando il curriculum vitae per una delle posizioni aperte di cui abbiamo parlato in precedenza;
  • inviare il proprio curriculum vitae attraverso la piattaforma per una autocandidatura.

La Postepay Lunch per i dipendenti

Un ulteriore vantaggio del lavorare in Poste è quello di ricevere gratuitamente una versione delle prepagata Postepay dedicata all’accumulamento dei buoni pasto. Questa versione si chiama Postepay Lunch ed è un prodotto che in realtà può utilizzare chiunque azienda per accreditare in maniera automatica e veloce i buoni pasto ai propri dipendenti.

Nel caso specifico dei lavoratori di Poste Italiane, la Postepay Lunch viene fornita già attivata e potrà essere utilizzata per acquistare, tramite appunto i buoni pasto, negli esercenti e supermercati convenzionati. Ogni giorno 1 del mese vengono accreditati i buoni pasto spettanti, a seconda dei giorni di lavoro effettuati nel mese precedente.

Il portalettere

Il portalettere è uno dei lavori più richiesti in Poste. Ma cosa fa nella pratica di tutti i giorni un portalettere di Poste Italiane?

Nel dettaglio il portalettere consegna tutti quei documenti che vengono chiamati generalmente ‘corrispondenza’. Trattasi di lettere, raccomandate, bolette, cartoline e documenti simili. Inoltre il portalettere è anche addetto alla consegna di piccoli pacchi spediti e consegnati (appunto) da Poste Italiane.

La consegna della posta avviene tramite un mezzo di trasporto messo a dispozione dell’azienda (che può essere un auto, un piccolo motorino o una bicicletta) ed attraverso percorsi prestabiliti.

Impiegato addetto allo sportello

L’addetto allo sportello, impiegato di Poste Italiane, è un altro posto di lavoro a cui molti giovani ambiscono. Ma nello specifico di cosa si occupa l’addetto allo sportello? In pratica gestisce tutte quelle operazioni che i clienti eseguono nelle filiali di Poste Italiane come:

  • accettazione vaglia
  • versamento o prelievo assegni
  • pagamenti bollettini
  • invio telegrammi
  • pagamento di pensione agli anziani
  • gestione ed invio dei pacchi postali
  • apertura e gestione conti BancoPosta
  • aperture e gestione carte prepagate Postepay

A differenza del portalettere, l’addetto allo sportello è molto più a contatto con il pubblico. Per questo motivo un candidato a questa posizione lavorativa deve essere molto disponibile e paziente con il cliente, cercando di soddisfare, nei limiti del possibile, le richieste che gli vengono quotidianamente proposte.

Il consulente finanziario

Anche il consulente finanziario è uno dei posti più richiesti come figura lavorativa in Poste Italiane. Infatti il settore investimenti delle Poste sta crescendo molto negli ultimi anni e di conseguenza gli uffici e gli impiegati dedicati alla consulenza stanno aumentando sempre di più.

Nel dettaglio l’azienda statale Poste cerca giovani laureati in economia per lavorare in ufficio postale nei servizi di consulenza e promozione dei prodotti postali di investimento. Il lavoratore, poichè dovrà lavorare a stretto contatto con il pubblico, dovrà essere spigliato e disporre di grandi doti commerciali verso i clienti. Eventuali esperienze lavorative nel settore finanziario (in banche o altri istituti) potrebbero aiutare notevolmente il candidato ad essere uno dei prescelti dall’azienda.

You may like