Mondo Lavoro

lavori più richiesti in Italia

Lavori più richiesti in Italia

Ci troviamo nell’era dello smart working, in piena crisi economica e sociale, ma tutto questo non può fermarci ed è fondamentale continuare a lavorare e vivere la vita al meglio delle nostre possibilità. 

Ad oggi, i siti di annunci lavoro permettono di scorrere velocemente le diverse offerte di lavoro e di valutare la soluzione giusta per le nostre esigenze. Le offerte di lavoro continuano ad essere pubblicate anche in questo periodo, in tutta Italia, ed è un bene per tutti coloro che negli ultimi mesi hanno perso il lavoro e necessitano di lavorare al più presto possibile. 

Il trucco per trovare facilmente un impiego è informarsi sui lavori più richiesti in Italia e nella zona di riferimento, capire in quale settore attualmente c’è più richiesta e quali sono gli ambiti lavorativi più gettonati. E’ necessario studiare una strategia che permette di trovare un’opportunità di lavoro che si avvicini alle proprie aspirazioni, così da trovare il giusto equilibrio tra un impiego e l’aspirazione personale.

I lavori più richiesti in Italia: commercio, sanità e servizi alle imprese

Nonostante il periodo incerto, è stato possibile stilare una lista di settori e ambiti lavorativi che garantiscono dei posti di lavoro almeno fino al prossimo anno. A partire dal settore del commercio e terziario, che stima circa 88mila posti di lavoro disponibili in tutta Italia. Si tratta di un settore incentrato principalmente alla vendita e commercializzazione di prodotti luxury, servizi banking, finetech ed e-commerce. 

I profili principalmente ricercati nel settore del commercio sono: 

  • Store manager;
  • Digital Marketing Specialist;
  • Laureati in economia e marketing;
  • Accountant;
  • Consulenti Direct;
  • Software Developer;
  • E-commerce Specialist;
  • Finetech Specialist.

La sanità, care assistance e servizi alla persona e agli animali rappresenta il secondo settore più in crescita nei prossimi anni e si stimano circa 78 mila posti di lavoro disponibili. 

I profili maggiormente ricercati sono: medici, infermieri, assistenti, health manager, veterinari e assistenti sociali. 

Continua la crescita dei servizi avanzati alle imprese, un comparto a supporto dell’industria con servizi specializzati e di consulenza, che hanno l’obiettivo di aiutare le imprese nel percorso di sostenibilità e digitalizzazione.

I posti stimati in questo settore sono circa 61 mila e i profili ricercati variano da ingegneri gestionali, consulenti HR, consulenti finanziari, business development manager, statistici, data scientist, ingegneri informatici, laureati in economia aziendale, business and administration ed e-mobility experts

Per gli universitari interessati a questo settore, è consigliato seguire indirizzi come:

  • Ingegneria Gestionale;
  • Economia e Management;
  • Business Administration;
  • Finance;
  • Automotive e ingegneria dell’autoveicolo;
  • Logistica e Trasporti;
  • Ingegneria elettronica;
  • Matematica e Statistica;
  • Data Science.

I lavori più richiesti in Italia: finanza, formazione ed edilizia

Il settore delle imprese assicurative e servizi bancari è cresciuto molto e sta vivendo una trasformazione digitale a 360 gradi, necessitano di persone con competenze multidisciplinari e profili in grado di gestire i nuovi servizi online. 

Si stima una disponibilità pari a 58 mila posti nei prossimi anni, in particolare di profili come statistici, matematici, ingegneri informatici, big data scientists, software developer, nat developer, cyber security experts, digital specialists, consulenti insurance e consulenti IT.  

Il settore dell’istruzione e della formazione subirà grandi cambiamenti già a partire dalla fine del 2020, si cercano nuovi insegnanti, docenti e formatori sia per i gradi della scuola obbligatoria che per i corsi di formazione che sono sempre più frequenti nelle agenzie del lavoro e all’interno delle aziende. Si stima un numero di posti di lavoro disponibile pari a 45 mila e crescerà nel prossimo anno. 

Un settore in fase di sviluppo è quello delle costruzioni, grazie alla spinta dell’ecosostenibile per la costruzione di strutture, infrastrutture e dell’applicazione, nel campo manifatturiero. Si stimano attualmente 28 mila posti di lavoro disponibili e i profili ricercati sono ingegneri edili e civili, architetti, designer, esperti di CAD e software di modellazione 3d, matematici, fisici, ingegneri meccatronici e dell’automazione. 

I lavori più richiesti nel settore della manifattura e dell’energia

Nel settore della manifattura, i posti di lavoro sono destinati a profili altamente qualificati per la progettazione e costruzione di macchine industriali e processi di produzione di filiera, in particolar modo nel campo della logistica e della robotica applicata. Sono 18mila i posti di lavoro disponibili stimati. Molto utile per tutti gli universitari che seguono indirizzi come: ingegneria gestionale, economia e business management, ingegneria robotica, ingegneria dell’automazione, ingegneria meccanica, ingegneria informatica, meccatronica, big data analysis, data science, statistica e matematica.

Il settore dell’energia è in forte sviluppo, in particolare con la produzione e fornitura di energia a basso impatto e in forma rinnovabile che, attualmente, rappresenta la sfida più grande nel mondo. Per questo motivo, le aziende del settore energetico investono molto in ricerca e sviluppo. Si stima attualmente 11mila posti di lavoro disponibili. Le figure ricercate sono:

  • Biotecnologi;
  • Chimici;
  • Ingegneri Biochimici;
  • Ingegneri Petrolchimici;
  • Farmaceutici;
  • Fisici;
  • Biologi;
  • Ingegneri ambientali ed energetici;
  • Ingegneri gestionali;
  • Economisti;
  • Utility manager.

I lavori più richiesti nelle aziende italiane

  1. Project Manager

Il Project Manager è il responsabile di un progetto, guida il team di progetto verso l’obiettivo che intende perseguire il cliente, intercettando l’interesse dell’investitore e parlando la stessa lingua dei professionisti. Si interfaccia quotidianamente con le imprese di costruzione e le pubbliche amministrazioni.

  1. Sviluppatore Software

Progetta e sviluppa uno o più aspetti del ciclo di vita del software, contribuisce alla visione d’insieme del progetto ad un livello applicativo così come a livello di componenti o operazioni individuali di programmazione.

  1. Sales Manager

E’ la figura che si occupa di definire il piano commerciale dell’azienda, individuando gli obiettivi di vendita e le strategie per raggiungerli, definendo il target di riferimento e il budget a disposizione. Ha il compito di predisporre e formare il team di vendita che andrà a costituire la sales force dell’azienda.

  1. Ingegnere di sistemi 

Si occupa dello sviluppo e organizzazione di sistemi artificiali complessi, ha conoscenze in progettazione schematica e  progettazione di prodotti. Implementa soluzioni innovative ed efficaci, analizza e valuta i sistemi per apportare miglioramenti.  

  1. Social Media Manager

    Ha la responsabilità di ideare strategie di comunicazione social, gestisce il piano editoriale e, insieme al reparto creativo, ne definisce e sviluppa i contenuti. Conosce perfettamente le piattaforme social e ne conosce linguaggi, convenzioni e audience. I principali compiti del Social Media Manager comprendono le analisi di benchmark sulle best practice del settore e dei competitor, l’accounting per i clienti assegnati e la definizione dei singoli contenuti. Possiede una laurea in Marketing/Comunicazione.
  1. Trade Marketing Manager

Si occupa di gestire le strategie di vendita per il mercato di riferimento, definisce le attività promozionali e comunicative con responsabilità sul budget e analisi P&L. Tra i requisiti principali ci sono l’esperienza nel ruolo, una laurea in Economia e Marketing e l’ottima conoscenza della lingua inglese. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *