I vantaggi di scegliere un freelancer rispetto a un dipendente

single-image

Negli ultimi 10-15 anni il mondo del lavoro si è completamente trasformato, soprattutto per via della crisi economica che ha devastato tutto il mondo e anche l’Italia. Ma, come sappiamo benissimo, la crisi è anche un’occasione di crescita e di evoluzione, soprattutto per chi riesce ad accettare il cambiamento e trova nuove soluzioni per inserirsi nel mondo del lavoro.

In Italia da questo punto di vista vige ancora confusione ed incertezza, ma allo stesso tempo si avverte molto dinamismo e voglia di cambiamento. Questo vale sia per i lavoratori che per le aziende!

Queste ultime stanno cambiando il modo di selezionare i professionisti che faranno parte del loro progetto ,nel senso che sono sempre più propense a scegliere un freelancer piuttosto che assumere qualcuno in maniera fissa e a tempo pieno.

Vediamo insieme quali possono essere i vantaggi per un’azienda che deciderà di affidarsi a un freelancer!

  • La motivazione! Infatti un libero professionista che viene coinvolto in un progetto, avrà tutto l’interesse a impegnarsi e a rispettare i tempi di consegna in quanto avrà voglia di essere richiamato altre volte dall’azienda in questione
  • Questione economica:infatti anche se l’azienda dovrà elargire il giusto compenso al professionista, risparmierà tanti soldi perché non dovrà pagare ferie, stipendio fisso a prescindere dai profitti e tutta un’altra serie di vincoli contrattuali, da rispettare obbligatoriamente
  • Capacità di usare i social network! Un freelancer moderno non può sottovalutare nella sua formazione lo studio accurato di tutte le dinamiche, che hanno a che fare con i social, e che sono molto importanti per un’azienda , che deve essere presente obbligatoriamente sul web, per non rischiare di essere scavalcata dalla concorrenza!
  • Altro aspetto da non sottovalutare assolutamente è il fatto che un freelancer in genere non è un tuttologo ma è specializzato in un settore specifico! Infatti purtroppo spesso nelle aziende capita che ci sono impiegati che si occupano di tante cose diverse tra di loro, per motivi economici o di mancanza di personale. Questo però inevitabilmente comporta un abbassamento notevole della qualità, nonostante il risparmio. Invece un freelancer di alto livello garantirà l’eccellenza nel suo settore e potrà svolgere un lavoro proficuo per l’azienda che andrà a sceglierlo.
  • Modernità e capacità di stare al passo con i tempi!Questo frase è un mantra per un freelancer che si rispetti che avrà sempre la voglia di aggiornarsi e di studiare il mercato del lavoro e che è sempre in evoluzione! Un freelancer si forma continuamente e quotidianamente e questo per un’azienda è molto positivo, perché le permette di non soccombere con la concorrenza ,che specialmente in alcuni settori è assolutamente spietata.
  • Un freelancer è anche molto bravo a risolvere tutti i problemi che si possono presentare durante lo sviluppo di un progetto:la sua capacità di stare al passo con i tempi e la voglia di farsi apprezzare dal cliente o dall’azienda lo motiverà ad essere veloce, rapido ed efficace nel risolvere gli imprevisti e gli impedimenti, che sono fisiologici nel mondo del lavoro contemporaneo.
  • Un’azienda che lavora con un freelancer di ottimo livello avrà anche la possibilità di allargare la sua cerchia di conoscenze a livello professionale. Infatti, anche se il freelancer di base lavora da solo, ha comunque intessuto nella sua carriera tante relazioni professionali con colleghi del suo settore o in lavori simili. Facciamo un esempio! Se collabori con un copywriter freelance per esempio, perché magari hai bisogno di contenuti per il tuo blog, potrebbe succederti di voler migliorare il tuo sito dal punto di vista grafico. Quindi chiederai al freelancer in questione di aiutarti a trovare un grafico affidabile e valido e molto probabilmente avrai una risposta positiva.
  • Questione ecologica! Assumere un freelancer ha anche dei vantaggi legati alla questione ambientale, che specialmente in questo periodo storico è molto discussa. Questo tipo di professionista lavora da casa o comunque vicino la sua abitazione, magari in biblioteca o in una libreria e caffetteria. Questo per il professionista ha un vantaggio e cioè il non dovere andare in ufficio in orari fissi e obbligatori e inoltre, visto che i suoi spostamenti sono molto ridotti all’essenziale, lo saranno pure le emissioni  di  C02 nell’ambiente.

You may like